News

Emergenza Covid-19. Intesa Governo-Sindacati: operative soltanto le attività essenziali. Guarini: «Assicurare la tutela della salute e della sicurezza nei luoghi di lavoro»

Roma, 26 marzo 2020 Emergenza Coronavirus. Intesa raggiunta tra governo e sindacati sull’integrazione all’elenco delle aziende essenziali che operano in deroga allo stop previsto con il Dpcm del 22 marzo per fronteggiare l’emergenza Coronavirus. L’accordo, che sancisce la condivisione del perimetro individuato per concedere le deroghe, è arrivato al termine di un lungo confronto tra i leader di Cgil Cisl e Uil, il ministro dello Sviluppo economico Patuanelli e il ministro dell’Economia Gualtieri.

Covid-19. Indennità straordinaria agli iscritti dei fondi di assistenza sanitaria integrativa dei settori terziario, turismo, servizi. La copertura attiva per i sinistri dal 1° gennaio al 30 giugno 2020

Roma, 23 marzo 2020– Con decisione unanime delle Parti Sociali (tra cui i sindacati di categoria Filcams Cgil, Fisascat Cisl e Uiltucs) in tutti i fondi di assistenza sanitaria integrativa dei settori terziario, turismo e servizi: Aster, Cadiprof, Fondo Est, Cassa Portieri, Cas.sa.colf, Coopersalute, Fasiv, Fast, Fontur, Sanimpresa, Quas (che contano circa 2 milioni di iscritti) è stata inserita, nei piani sanitari, una copertura per Covid-19 attiva per i sinistri dal 1° gennaio al 30 giugno 2020.

Conad/Auchan, sottoscritti due protocolli funzionali al piano di ricollocazione e riqualificazione. Dell’Orefice: «Non va disperso ciò che il negoziato ha prodotto per velleitarismi e posizioni strumentali»

Roma, 24 marzo 2020 – Ricorso al piano di uscite esclusivamente su base volontaria ed incentivata, attivazione del ricorso alla Cigs e realizzazione del piano di riqualificazione e/o ricollocazione professionale a carico di Margherita Distribuzione con 5.000 € di bonus per ogni lavoratore interessato alla riduzione di orario in Cigs ed assunto a tempo indeterminato da terzi.

Emergenza Covid-19. Lettera aperta della Fisascat Cisl alle lavoratrici e ai lavoratori del commercio, turismo e servizi

v class=”field field-name-field-data-argomento field-type-datetime field-label-hidden”>

24-03-2020

Le condizioni nelle quali operano centinaia di migliaia di lavoratrici e lavoratori addetti nei settori del terziario, turismo e servizi, dal commercio al dettaglio di generi alimentari al settore dei servizi di pulizia, sono sovente contraddistinte dalla pressoché  totale mancanza di ogni minima precauzione di contrasto all’espandersi del contagio da pandemia da COVID-19.

Covid-19. Cooperative sociali, sindacati e imprese: tutelare i 350mila lavoratori che svolgono un ruolo prezioso in una fase drammatica del Paese

Roma, 23 marzo 2020 – Cooperative e sindacati chiedono che i 350.000 cooperatori sociali che in questo momento “svolgono un lavoro prezioso in una fase drammatica del paese” siano sostenuti dalle strutture pubbliche deputate, in primis la Protezione Civile, affinche’ siano agevolmente dotati dei necessari dispositivi di protezione.

Roma, 22 marzo 2020  – “A differenza di quanto indicato ieri dal Governo alle parti sociali ed al Paese, in queste ore sembrerebbe avanzare l’ipotesi che, nel decreto in discussione,

Emergenza Covid-19: gli agenti e rappresentanti di commercio potranno accedere all’indennizzo di 600 euro per il lavoro autonomo

Roma, 21 marzo 2020 – Emergenza Covid-19 e indennità per il lavoro autonomo agli agenti e rappresentanti di commercio: l’iniziativa comune nei confronti del Governo da

Mercatone Uno, il Mise autorizza la cessione di 9 punti vendita con 320 dipendenti. Offerte per altri 5 negozi

Blanca: «Permane l’incertezza assoluta per tutti i 1.689 lavoratori, licenze in scadenza a luglio»

DL Cura Italia, Guarini: «Le circolari applicative e i decreti ministeriali adottino il criterio della più ampia copertura delle posizioni lavorative nel commercio, turismo e servizi esclusi dai trattamenti di sostegno al reddito ordinari»

Roma, 20 marzo 2020 – «Le circolari applicative del DL Cura Italia e i vari decreti ministeriali incaricati a meglio puntualizzare la portata di talune previsioni in esso contenute adottino il criterio della più ampia copertura delle tante posizioni lavorative che, a seguito della crisi sanitaria ed economica che l’intero Paese sta vivendo, vedono messe in discussione le stesse basi della continuazione dei rapporti di lavoro nei settori del turismo, commercio e servizi».

Covid-19. Morte cassiera Brescia, Guarini: «Necessario innalzare i livelli di guardia su dotazioni di dispositivi di protezione individuale dei lavoratori, distanziamenti interpersonali e modalità di afflusso della clientela»

Roma, 20 marzo 2020 – «La morte di una lavoratrice di un punto vendita della grande distribuzione di Brescia, oltre che rattristarci per la grave perdita di una madre di famiglia e di una collega, fa comprendere quanto sia esposto al rischio di contagio ogni lavoratrice ed ogni lavoratore che opera all’interno dei punti vendita» così il segretario generale della Fisascat Cisl Davide Guarini ha commentato la notizia della morte della cassiera di un supermercato nella provincia lombarda.