News

Documentazione atti processuali. In stato di agitazione i 1.500 fonici, trascrittori e stenotipisti addetti ai servizi in appalto al ministero della Giustizia. Domani 4 agosto l’assemblea sindacale, lavoratori pronti alla mobilitazione

Roma, 3 agosto 2020 – Il Bando di gara per l’affidamento dei servizi di documentazione degli atti processuali al ministero della Giustizia contiene la clausola sociale e il riferimento alla contrattazione nazionale del settore imprese pulizie, servizi integrati e multiservizi ma ignora completamente il riferimento all’Accordo Integrativo Aziendale, fondamentale per il corretto inquadramento del personale, circa 1.500 addetti al servizio delle istituzioni.

Lavoro sportivo, Sindacati a Palazzo Chigi a confronto con il Dipartimento dello Sport: necessarie tutele per tutti. Previdenza, investimenti, contribuzione e fiscalità per la sostenibilità del sistema

Roma, 31 luglio 2020 – Regolamentare la figura del lavoratore sportivo superando l‘esclusiva distinzione fra dilettantismo e professionismo applicata dalla Legge 81/1991 e ricondurre tutto il lavoro sportivo al sistema giuslavoristico ordinario ed al diritto del lavoro, con diritti e tutele valide per tutti.

Covid-19. Eurospin, nessuna garanzia di sicurezza nei 1.200 punti vendita: in stato di agitazione i 15mila dipendenti del gruppo discount italiano, proclamata una giornata di sciopero a livello territoriale

Roma, 30 luglio 2020 – Sono in stato di agitazione i 15mila dipendenti di Eurospin, il più grande Gruppo discount italiano presente in Italia e in Slovenia con 1.200 punti vendita.

Terzo settore, un Avviso Comune delle Parti Sociali e linee guida ad hoc per la transizione e la ripartenza dei servizi socio sanitari assistenziali educativi e di inserimento lavorativo

Ferrari: «Necessario sostenere il comparto delle cooperative sociali e riqualificare servizi e infrastrutture»

Covid-19. Terziario e turismo, c’è intesa tra i sindacati e Confesercenti sull’intervento della bilateralità settoriale: 700mila euro per il cofinanziamento delle iniziative degli enti territoriali

Guarini: «Scelta vincente per lavoratori e imprese coinvolti dall’emergenza pandemica»

H&M conferma chiusure e licenziamenti dettati dall’algoritmo. I sindacati rivendicano un incontro al Mise e al Ministero del Lavoro: Il comportamento della multinazionale svedese è inaccettabile

Roma, 28 luglio 2020– E’ rottura con H&M, la multinazionale svedese presente in Italia con 180 negozi con 5500 addetti diretti e circa 2000 precari. La direzione aziendale, al tavolo con i sindacati di categoria Filcams Cgil, Fisascat Cisl e UIltucs, ha confermato le chiusure annunciate nelle scorse settimane degli 8 punti vendita a Gorizia, Bassano, Udine, Vicenza, Bari, Grosseto e 2 punti vendita al centro di Milano, dove la multinazionale ha già inviato 57 lettere di trasferimento coatto ai lavoratori a ben oltre 100 km di distanza.

Settore ippodromi, comparto da salvaguardare. Il 29 luglio al Mipaaf il presidio congiunto sindacati e associazioni datoriali

Roma, 28 luglio 2020 – Scenderanno in piazza domani 29 luglio dalle ore 9.00 alle ore 13.00 a Roma sotto il ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali in via XX Settembre i lavoratori del settore ippodromi insieme alle associazioni datoriali di comparto.

Turismo, sindacati e associazioni imprenditoriali al tavolo con i ministri Catalfo e Franceschini. Guarini: «Necessario prorogare gli ammortizzatori sociali e sostenere la stagionalità e l’indotto generato dal comparto»

Roma, 28 luglio 2020 – «Condividiamo l’ulteriore proroga dei licenziamenti come anche crediamo sia necessario intervenire sulla prosecuzione degli ammortizzatori sociali in deroga nel comparto turistico anche prevedendo una maggiore flessibilità dell’intervento di sostegno al reddito, più affine alle necessità aziendali rispetto la sospensione effettiva delle attività la cui riapertura va sostenuta con incentivi dedicati».

Vigilanza Privata e Servizi Fiduciari, prosegue il negoziato per il rinnovo del contratto nazionale scaduto nel 2015

Blanca: «L’evoluzione del confronto dovrà necessariamente risolvere i nodi del settore avendo cura degli argomenti di natura economica con l’obiettivo di ridare ai lavoratori ed alle lavoratrici del settore le risposte agognate da oltre 55 mesi»

Car2go, c’è accordo sul premio di risultato 2020. Intesa propedeutica alla stesura del contratto integrativo

Roma, 24 luglio 2020 – C’è intesa sul premio di risultato 2020 riconosciuto ai 45 dipendenti dell’operatore di car sharing Car2go, presente in Italia a Milano, Roma, Torino, nelle principali città in Europa e nel Nord America.